L’Agrifish approva una visione a lungo termine per il rilancio delle zone rurali

L’Agrifish UE propone strategia per aree rurali: focus su digitalizzazione, inclusione giovani/donne, sostenibilità per resilienza e prosperità.

L’Agrifish dell’Unione Europea ha adottato all’unanimità, il 20 novembre 2023, una serie di conclusioni fondamentali per rivitalizzare e promuovere la prosperità delle aree rurali attraverso una visione a lungo termine. Questa mossa strategica mira a trasformare queste zone in epicentri di resilienza economica, inclusione sociale e sostenibilità ambientale.

Le conclusioni enfatizzano il contributo essenziale delle zone rurali all’economia dell’UE, sottolineando il ruolo chiave nella transizione verde e digitale, nell’azione per il clima e nella sicurezza alimentare. Si riconosce inoltre il loro impegno nel preservare il patrimonio culturale locale.

 

L’invito principale alla Commissione consiste nell’elaborare una strategia rurale dell’UE, con un approccio completo e flessibile. Gli Stati membri sono incoraggiati a impegnarsi ulteriormente nel Patto rurale, sviluppando piani d’azione nazionali, regionali e locali per il miglioramento delle aree rurali.

 

Il focus sulla transizione digitale, l’innovazione e la connettività, inclusa la banda larga, emerge come un punto cruciale. Si riconosce l’importanza delle competenze digitali e delle opportunità formative per garantire il successo di questa trasformazione. Gli investimenti sono essenziali a livello europeo, nazionale, regionale e locale per realizzare questa prospettiva a lungo termine.

 

Il declino demografico nelle aree rurali richiede strategie mirate. È cruciale attirare i giovani, inclusi giovani agricoltori, offrendo loro accesso a finanziamenti, terra e opportunità di lavoro. Coinvolgerli nel processo decisionale locale è considerato un passo fondamentale per garantire un futuro sostenibile per queste comunità.

Riconoscendo il contributo cruciale delle donne, si sottolinea la necessità di sostegno per creare nuove opportunità di lavoro e coinvolgerle maggiormente nel processo decisionale. L’obiettivo di una partecipazione paritaria delle donne nell’agricoltura è evidenziato come un passo importante per garantire una rappresentanza equa e inclusiva nelle aree rurali.

 

In sintesi, queste conclusioni delineano una roadmap per la creazione di comunità rurali resilienti, enfatizzando l’importanza della digitalizzazione, dell’inclusione dei giovani e delle donne, nonché della sostenibilità economica e ambientale. L’obiettivo è quello di creare un tessuto sociale e economico solido, garantendo al contempo la protezione e la promozione delle tradizioni locali e del patrimonio culturale.

 

Questo impegno del Consiglio Agricoltura e Pesca (Agrifish) segna un passo significativo verso un futuro sostenibile e prospero per le aree rurali, richiedendo una collaborazione stretta tra gli Stati membri e le istituzioni europee per tradurre questa visione in azione concreta.

 

 

Se hai trovato interessante il nostro articolo, condividilo e lasciaci un commento! 

Vuoi approfondire l’argomento e capire cosa possiamo fare per te?
Contattaci!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *