Resoconto del convegno “Metrologia legale e controllo del peso dei preimballati” Verona

[quote align=”center”]Bissato a Verona il successo del convegno di Marghera, moltissimi i professionisti e responsabili d’aziende alimentari che hanno affollato la sala meeting dell’Hotel Saccardi di Sommacampagna.[/quote] Il convegno si è posto l’obiettivo di illustrare ai partecipanti la principale normativa applicabile per il controllo peso dei prodotti finiti destinati alla GDO e le possibili applicazioni … Continued

[quote align=”center”]Bissato a Verona il successo del convegno di Marghera, moltissimi i professionisti e responsabili d’aziende alimentari che hanno affollato la sala meeting dell’Hotel Saccardi di Sommacampagna.[/quote]
Loghi

Il convegno si è posto l’obiettivo di illustrare ai partecipanti la principale normativa applicabile per il controllo peso dei prodotti finiti destinati alla GDO e le possibili applicazioni per dimostrare la conformità legale al requisito.

Dott. Girolamo Buttitta, Responsabile Ufficio Metrico CCIAA di Verona

Nel suo intervento ha spiegato la normativa di settore (nazionale ed internazionale), illustrando le differenze tra i vari tipi di preimballaggi (CE e nazionali), i controlli obbligatori da parte dei produttori, i settori di pertinenza e il ruolo nei controlli ufficiali degli uffici metrici delle Camere di Commercio territoriali, le sanzioni previste ed infine un excursus sulle problematiche più frequentemente riscontrate durante l’attività dell’Ufficio Metrico.

Dott. Dario Corno, Responsabile metrologia legale, Mettler Toledo S.p.A.

Nel secondo intervento il Dott. Corno ha esposto i principi di statistica metrologica,  i sistemi di controllo che un produttore può utilizzare che possono essere sia statici che dinamici. Molto interessante è stata la trattazione del controllo dinamico (bilance ponderali) e la nuova normativa MID che regola tale ambito.

Dott.ssa Erika Daniel, Tecnologo Alimentare, Almater S.r.l.

L’intervento della Dott.ssa Daniel ha voluto dare un taglio più pratico a quanto esposto dai precedenti relatori focalizzando l’attenzione a quelli che sono i problemi quotidiani che tutte le aziende si trovano ad affrontare per assicurare la conformità metrica dei propri prodotti (tempo per i controlli, modalità, elaborazione dei dati, liberalizzazione dei lotti, strumenti etc.) e le soluzioni trovate in alcune realtà produttive. Interessante il caso dei prodotti liquidi dove l’utilizzo di recipienti misura permette di semplificare la gestione della conformità.

Avvocato Daniele Pisanello, Studio Legale Lex Alimentaria Lecce-Bologna

L’ultimo intervento ha riguardato le possibili conseguenze sia civili che penali in caso di mancato rispetto della disciplina metrologica. L’Avvocato Pisanello specializzato in diritto alimentare, ha fatto un breve excursus della normativa dagli anni ’60 in poi spiegandone la ratio, ha poi affrontato le relazioni della metrologia con gli altri ambiti del diritto alimentare. L’Avvocato ha infine fornito un interessante spunto di riflessione riguardante la possibilità secondo il suo parere di esportare imballaggi privi della marcatura CE (nazionali) anche all’estero.

Come si prevedeva sono state numerose le domande al termine degli interventi da parte dei partecipanti. I relatori sono riusciti a fornire sempre una risposta precisa e completa.

L’altissima partecipazione e i numerosi apprezzamenti hanno fatto sì che gli organizzatori abbiano potuto affermare con soddisfazione di aver raggiunto l’obiettivo e dell’ottima riuscita dei lavori che sono terminati ben oltre l’orario previsto.

Guarda la gallery dell’evento:

2 commenti “Resoconto del convegno “Metrologia legale e controllo del peso dei preimballati” Verona

  1. grazie

    1. Alfredo Gris
      3 Dicembre 2015

      Buongiorno, grazie per l’apprezzamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *