Notifica sanitaria ai fini della registrazione: in atto le semplificazioni

Con Nota n. 349449 del 14.08.2017 la Regione Veneto ha introdotto la nuova procedura e modulistica per la notifica sanitaria degli OSA ai sensi dell’art. 6, paragrafo 2 del Reg. (CE) n. 852/2004.

Nell’ambito delle azioni previste dall’Agenda per la semplificazione 2015-2017, approvata dal Consiglio dei Ministri il 1° dicembre 2014, è stato introdotto il regime amministrativo dei “moduli unificati e standardizzati” che i cittadini, professionisti o imprese interessati devono trasmettere alla pubblica amministrazione per adempiere a comunicazioni, segnalazioni, istanze inerenti in particolare gli ambiti propri delle attività produttive e la materia edilizia.

Vediamo di seguito i punti principali di semplificazione.

La notifica deve essere presentata solamente in occasione delle seguenti operazioni:

  • Avvio attività;
  • Subingresso;
  • Modifica della tipologia di attività;
  • Cessazione o sospensione temporanea dell’attività.

esclusivamente tramite la nuova modulistica.

Non è più necessario presentare a corredo altra documentazione come planimetrie, asseverazioni, relazioni tecniche, etc.

Non devono essere oggetto nè di notifica nè di successiva comunicazione le variazioni impiantistiche, produttive o strutturali degli stabilimenti, se non varia la tipologia di attività in essere e nemmeno i mezzi di trasporto gestiti nell’ambito dell’autocontrollo aziendale ed il cui ricovero è ubicato nei pressi dello stabilimento.

Vai alla nota completa >>

E’ online anche la Guida alle nuove disposizioni in materia di SCIA e di individuazione dei regimi amministrativi >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *