Etichettatura: la Commissione europea pubblica le linee guida sull’indicazione del QUID

Pubblicata in GU UE C 393/05 del 21 novembre 2017 la comunicazione della Commissione sull’applicazione del principio della dichiarazione della quantità degli ingredienti (QUID).

Pubblicata in GU UE C 393/05 del 21 novembre 2017 la comunicazione della Commissione sull’applicazione del principio della dichiarazione della quantità degli ingredienti (QUID).

Scopo della comunicazione della Commissione è fornire orientamenti per le imprese e le autorità nazionali sull’applicazione del principio della dichiarazione della quantità degli ingredienti (QUID) nel contesto del regolamento (UE) n. 1169/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori.

La comunicazione integra e sostituisce gli orientamenti in materia di QUID adottati a norma dell’articolo 7 della direttiva 79/112/CEE del Consiglio.

La comunicazione riflette le discussioni svolte dalla direzione generale della Salute e della sicurezza alimentare (DG SANTE) della Commissione con gli esperti degli Stati membri nell’ambito del gruppo di lavoro sul regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori.

La pubblicazione risulta molto interessante per gli addetti del settore con utili esempi di calcolo ai fini di una corretta indicazione in etichetta dei prodotti alimentari, i punti trattati sono:

  1. Introduzione
  2. Obbligo di indicare il QUID
  3. Deroghe dall’obbligo di indicare il QUID
  4. Forme di espressione del QUID
  5. Posizione del QUID nell’etichettatura

Vai al testo completo della comunicazione >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *